Che cosa sto facendo?
Come devo vivere?
Chi sono io?
A quale strada Dio mi chiama?
Dov’è la mia felicità?
Dio mi sta chiamando?
Signore, cosa vuoi che io faccia?
Come fa Dio a chiamarmi?
Come faccio a sapere se Dio mi sta chiamando?
Qual è la mia vocazione?
Quale strada seguire?
Signore, perché proprio a me?
Che cosa vorrà da me il Signore?
Ho mai pensato di diventare prete?
Sacerdote io?
Non ho il coraggio di lasciare tutto …
Sono troppo giovane (o troppo vecchio) per entrare in seminario?

Consiglio: Fai un passo alla volta, non provare a risolvere con esattezza il tuo futuro e non pretendere di avere subito tutto chiaro. Piuttosto: mettiti in cammino … fai dei passi … esci fuori … cerca … confrontati!!


Ma … dove andare? Con chi? Come muovermi?
Siamo da sempre pellegrini e in cammino; ma c’è un luogo dove il Signore ti aspetta, per incontrare la tua storia … la tua vita!
Ciò che ti chiede è il coraggio di fermarti per fare esperienza seria e profonda di Lui.
La Casa dei Giovani di San Giovanni canavese si apre a te, giovane in cammino, se vuoi fare questa esperienza di sosta.
Vieni a trovarci … ti aspetta una casa accogliente, un luogo che ti invita all’ascolto e qualcuno disposto, se vuoi, ad accompagnarti nel tratto di cammino e di vita che stai vivendo, con incontri mensili del Gruppo Emmaus, il sabato mattina o la domenica pomeriggio, e cammini personali di discernimento vocazionale.
Se desideri trascorrere un po’ di tempo o alcuni giorni nella Casa dei Giovani di San Giovanni canavese, sarai il benvenuto: cercheremo di ascoltare insieme la “voce che parla” dentro di te.
Scrivi o entra in contatto con noi.


… DI SABATO mattina
(dalle 9 alle 13 – con il pranzo)

  • 12 gennaio
  • 23 febbraio
  • 23 marzo
  • 20 aprile
  • 11 maggio
  • 1° giugno

… DI DOMENICA pomeriggio
(dalle 15 alle 18)

  • 13 gennaio
  • 24 febbraio
  • 24 marzo
  • 28 aprile
  • 19 maggio
  • 2 giugno

PROGETTO DI PRE-SEMINARIO: GRUPPO EMMAUS

L’esperienza del GRUPPO EMMAUS, come tempo di pre-Seminario, si presenta come un cammino di discernimento vocazionale per quei giovani provenienti da parrocchie, movimenti, associazioni, che hanno iniziato, nelle comunità diocesane di appartenenza, a scoprire i segni attraverso i quali il Signore “bussa” al loro cuore col conseguente desiderio di riconoscere, accogliere e comprendere con maggiore chiarezza la personale vocazione.

Per vivere questo itinerario di fede e di sequela, i giovani sono aiutati a essere responsabili della propria formazione, creando la condizione perché negli anni successivi si coinvolgano con interesse e sincerità nell’offerta formativa del Seminario Maggiore.

I giovani sono invitati a vivere un vero “viaggio” all’interno di se stessi lungo il quale ciascuno è sostenuto nel riconoscere l’oggettiva chiamata di Dio secondo le seguenti proposte:

  • immergersi profondamente nel mistero di Cristo;
  • dare continuità al discernimento vocazionale avviato nelle rispettive comunità diocesane di appartenenza;
  • consolidare le condizioni di maturità umana attraverso la collaborazione con la Comunità Papa Giovanni XXIII presente in diocesi;
  • inserirsi pienamente nella pastorale dei giovani, attraverso corsi di formazione mirati ed esperienze vissute di apostolato e di evangelizzazione;
  • presentare in modo esauriente la figura del presbitero diocesano, secondo l’attuale sensibilità ecclesiale;
  • completare la conoscenza dei principali dati della fede e della vita della Chiesa;
  • acquisire la base culturale sufficiente per affrontare lo studio filosofico-teologico.

Ecco, dunque, il senso dell’anno dipre-Seminario: favorire l’incontro tra il proprio mondo personale e la proposta bella e affascinante di Colui che incontrando lo sguardo di ciascuno, lo chiama per nome e, insieme ad altri fratelli, mentre sono in cammino, sussurra loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini» (Mc 1,17).

La proposta del GRUPPO EMMAUS è un’occasione per i giovani della nostra diocesi di interrogarsi se Cristo li chiami a divenire suoi sacerdoti.

Un’esperienza che permette, senza ancora lasciare la famiglia, lo studio o il lavoro, momenti di spiritualità, di condivisione e di servizio, un accompagnamento personalizzato, incontri di formazione.

Un periodo sicuramente utile per il proprio progetto di vita, per capire se chiedere di entrare successivamente in seminario.

Per intraprendere questo cammino è necessario contattare il Rettore del Seminario: don Davide Rossetto (349.3508753 – davide.rossetto@tiscali.it).

Alcuni giovani sono già in cammino.